PRENDI UN APPUNTAMENTO

La baropodometria è lo studio delle pressioni che il piede esercita sul terreno.
L’appoggio viene rilevato con il Baropodometro (Baro = pressione, Podo = piede, Metro = misura.) e grazie ai continui sviluppi della ricerca scientifica è diventato oggi uno strumento di valutazione utilizzato anche a completamento della diagnostica clinica.
Le misurazioni effettuate sono istantanee, molto precise e ripetibili, non hanno alcuna controindicazione e non sono invasive, richiedendo solo di stare fermi in posizione eretta per pochi secondi o di camminare lungo un tappeto composto da migliaia di sensori che è interfacciato ad un software di acquisizione.
L’esame baropodometrico permette la valutazione dell’appoggio podalico, dando precise informazioni sulle pressioni che si esercitano tra il piede ed il terreno tramite un’analisi statica e dinamica, oltre all’analisi dell’equilibrio tramite test standardizzati atti a verificare eventuali disturbi sensoriali.

  • L’analisi statica, nella quale al paziente viene chiesto di sostare sulla pedana baropodometrica per circa 5-10 secondi in posizione rilassata e comoda, ci permette di acquisire varie informazioni dettagliate tra le quali il tipo di appoggio (piede cavo, piede piatto ecc…) e la distribuzione del carico sui due piedi (superficie di appoggio, aree di ipercarico, baricentri corporei ecc…) .
  • L’analisi dinamica si effettua camminando sulla pedana baropodometrica e ci permette di verificare lo spostamento del peso durante il passo, i tempi di appoggio e carico, la percentuale di carico sull’avampiede piuttosto che sul retro piede evidenziando eventuali alterazioni che inciderebbero sulla deambulazione.
  • L’analisi stabilometrica è eseguita sulla pedana baropodometrica mediante test effettuati ad occhi aperti e chiusi ( OA – OC ) in appoggio bipodalico o monopodalico fornendo dati sulle oscillazioni antero/posteriori e latero/laterali utilizzati per valutare eventuali problemi oculomotori , vestibolari e propriocettivi.

 


In ambito clinico l’analisi dei dati permette lo studio di eventuali problemi di tipo ortopedico, neurologico ecc. , mette in evidenza come un eccessivo peso corporeo dovuto a sovrappeso o obesità alteri anche gravemente la superficie di appoggio e la distribuzione della pressione al suolo.

PRENDI UN APPUNTAMENTO